Alla Canottieri hanno aspettato 15 anni per vedere un’italiana alzare al cielo la targa assegnata alla vincitrice del torneo Padova Challenge Open $ 25.000; più volte una giocatrice azzurra aveva giocato la finale del più importante torneo tennistico femminile del Veneto senza mai riuscire a primeggiare. E’ stata Martina Caregaro a infrangere questo tabù e a far suo il trofeo, quest’anno arricchito dal winner award “Memorial Magni” che assegnava alla vincitrice del singolare un extrapremio di ben  $ 5.000.  Alla fine di una settimana di ottimo tennis sul campo centrale della Canottieri si sono presentate Martina Caregaro (446) e Paula Goncalves (532) per giocare l’atto conclusivo del torneo, il più atteso. Il pronostico del numeroso pubblico che ha assistito alla partita propendeva per la vittoria della brasiliana, che aveva colpito per il regolare gioco fatto di colpi tesi sia di dritto che di rovescio, non disdegnando precise conclusioni a rete. Anche il tennis di Martina presentava questi colpi ma non con la continuità necessaria per poter portare a casa il risultato. Tutte e due le giocatrici venivano da una semifinale disputata al meglio dei 3 set, forse Paula risentiva della più impegnativa partita giocata nel tardo pomeriggio di sabato contro Bianca Turati, protrattasi anche per l’interruzione dovuta a un breve temporale. I 2 set sono stati quasi una fotocopia uno dell’altro; la Caregaro ha perso sempre il servizio iniziale trovandosi subito sotto di 2 game; la giocatrice non si è arresa, giocando numerosi vincenti ha recuperato velocemente il break e si è portata sul 4/4; a questo punto è stata la Goncalves ha perdere il nono gioco e permettere a Martina di servire prima per il set, e poi per il match, al decimo gioco, vincendo la prima e la seconda partita con lo stesso punteggio di 6/4, in un’ora e 38 minuti. Per la 27enne giocatrice aostana si tratta del 9° titolo ITF ma anche del più importante, il primo del 2019. Alla Goncalves, che in carriera ha vinto 7 singolari ITF e 15 doppi, sfugge per la seconda volta il titolo di Padova, dove era approdata in finale nel 2014 perdendo contro Louisa Chirico. E’ curioso notare che in quel torneo del 2014 Paula aveva battuto Martina al 3° set nei sedicesimi. I preziosi 50 punti WTA faranno fare alla Caregaro un bel salto avanti nella classifica mondiale proiettandola attorno alla 350° posizione. Alla Canottieri Padova già si sta pensando al giugno 2020, alla prossima edizione di questa importante e ben organizzata manifestazione come viene riconosciuto ogni anno dal giudizio del delegato ITF.

Condividi questo post su: