E’ iniziato lunedì 17 giugno il tanto atteso Padova Challenge Open 2019 sui campi di Canottieri Padova; alle 11,30 ha preso il via il primo turno di qualificazioni con molte giocatici italiane a contendersi il passaggio al secondo turno. Sui campi in terra rossa Daila Spiteri (n. 1 del seeding delle quali) si è sbarazzata con un doppio perentorio 6/0 – 6/0 della connazionale Vikie Traker. Ben più combattuta la sfida tra Federica Prati (n. 11) e Beatrice Lombardo dove Federica ha prevalso solo alla fine del lungo del terzo set (12 a 11) contro la sua rivale, in una partita durata più di 2 ore. Facile la Di Sarra sulla Zanolini (w.c.) con 6/2 6/1; anche la Gambogi (12), vinto il primo combattuto set, non ha poi avuto problemi con la Carbonaro superata con il punteggio di 7/5 6/2. Sorprendente invece il passaggio del primo turno di Maria Vittoria Viviani che ha superato la Bilardo (3) al terzo set con il punteggio di 12 a 10 dopo una dura battaglia. Ha esordito anche l’americano Rasheeda Macadoo, figlia del grande giocatore di basket americano, campione NBA, che ha giocato a lungo in Italia; la ragazza, con il suo potente servizio e il profondo dritto non ha dato scampo alla nostra Losciale che, giocando da inizio anno in molti tornei ITF, sta cercando di costruirsi una base di gioco che le permetta di competere con queste quotate avversarie. Ha destato sorpresa la vittoria della paraguaina Laru Escamiza contro la più accreditata slovena Veronica Erjavec (10); la scuola sudamericana ha dimostrato ancora una volta di saper formare forti giocatrici sulla terra rossa. Facile vittoria della Spigarelli (6) sulla Farulla 6/1, 6/3 mentre la colombiana Giuliana Lizzaro ha dovuto combattere a lungo per sconfiggere la beniamina di casa Gloria Ceschi che si è arresa solo al terzo (10/7). Nel pomeriggio per la Spigarelli è stata poco di più di una passeggiata prevalere sulla Farulla con 6/1 6/3. La più accreditata Angelica Raggi (9) si è fatta invece sorprendere da Federica Trevisan che si è imposta con un doppi 6/4 dopo aver strappato, in ogni set, il servizio all’avversaria. Domani si disputeranno le ultime partite delle qualificazioni e, nel pomeriggio, cominceranno quelle del main- draw.

 

Condividi questo post su: