07/06/2018 4.00

Dal 10 al 17 giugno la 14a edizione del torneo internazionale “PADOVA CHALLENGE OPEN”

Da domenica 10 a domenica 17 giugno i campi in terra rossa della Canottieri Padova ospitano la 14esima edizione del torneo internazionale “Padova Challenge Open”, valevole per il Trofeo Alì & Alìper. Con i suoi 25mila dollari, l’evento del circolo di Strada Polveriera vanta il montepremi più alto della sua categoria in ambito regionale, che lo rende una delle manifestazioni di maggior prestigio dedicate al tennis femminile in Veneto. 

«Sui nostri campi, si disputa il più importante evento tennistico rosa della regione – sottolinea Andrea Massaggia, presidente della Canottieri Padova – Una vetrina, che mette in mostra autentiche campionesse. Ricordiamo ancora le partite combattute dello scorso anno, che hanno avuto una cornice di pubblico superiore a ogni più favorevole previsione. Tutto questo è possibile grazie all’appoggio dei nostri numerosi soci, al prezioso lavoro del comitato organizzatore, che ha gestito in questi mesi la complessa macchina operativa, necessaria per allestire un evento di livello internazionale, e al fondamentale sostegno dei nostri numerosi sponsor. Un particolare segno di riconoscenza va al gruppo Alì & Alìper e al “second sponsor” HDI-Assicurazioni, che si affaccia per la prima volta alla Canottieri». Soggetti ai quali si aggiunge il supporto del Comune di Padova e di tutti gli altri partner istituzionali da sempre vicini al torneo. 

AL TOP DEL FEMMINILE. Sarà una settimana ricca di emozioni e spettacolo con circa 60 fra le più importanti tenniste del panorama internazionale. Negli anni scorsi, l’albo d’oro del “Padova Challenge Open” ha consacrato atlete del calibro di Alize Cornet e Kristina Mladenovic, capaci di raggiungere le prime 20 posizioni del ranking WTA, assieme ad altre giocatrici entrate nelle prime 100 posizioni della classifica, come la svedese Rebecca Peterson, vincitrice dell’edizione 2017 e attuale numero 95 al mondo. Da segnalare che tra il 2009 e il 2013, il “Padova Challenge” ha accolto anche un torneo maschile da 15.000 dollari, che ha proclamato vincitori Philipp Oswald (2009 e 2011), Nikola Ciric (2010), Luca Vanni (2012) e Salvatore Caruso (2013). 

IL PROGRAMMA. Dopo l’arrivo delle giocatrici (sabato 9 giugno il sign in), domenica 10 giugno, a partire dalle ore 9, si aprirà il tabellone di qualificazione, che verrà chiuso il giorno successivo con l’ultimo turno. Lunedì 11 giugno verrà effettuato il sorteggio per gli incontri del main draw, sia per il singolare che per il doppio. La serata di martedì 12 sarà dedicata alla presentazione delle giocatrici, che fanno parte dei tabelloni principali. I match di singolare proseguiranno fino a domenica 17 giugno, quando verrà disputata la finalissima del Trofeo Alì & Alìper. La finale del doppio, che assegnerà il Trofeo HDI-Assicurazioni, è prefissata per il pomeriggio di venerdì 15 giugno. Orari da definire, ingresso gratuito tutti i giorni.   

Dirette streaming e aggiornamenti sul torneo saranno disponibili sul sito www.itfpadova.com, sul profilo Instagram #Itfpadova e tramite gli altri canali social della Canottieri Padova.

Domenica mattina, ore 9, con il tabellone di qualificazione, due tabelloni, qualificazione e pricipale. Qualificazione si svolge in due giornate, 32 giocatrici, 26 giocatrici hanno diritto a entrare secondo un ordine di classifica (la prima è in 400esima posizione e quindi a scalare). Rimangono 6 posizioni libere: 6 wild card, tre della Canottieri e tre della Fit (Tatiana Garbin, ex giocatrice Canottieri in Serie B, dare possibilità a ragazzi più giovani). Tre wild card date a ragazze legate al territorio: Lucrezia Stivanello (2.8, classe 2001) della Serie C della Canottieri, la 20enne lombarda Valentina Losciale (2.4), statunitense molto promettente nata nel 2000, che ha battuto Dentoni, Catherine Gulihur. Otto giocatrici passeranno al tabellone principale da 32, in partenza martedì. Il primo turno viene suddiviso in due giornate martedì e mercoledì. Martedì inizierà anche il doppio a 16 coppie. Nel main draw, la 20enne Zamara Zidansek (123 del mondo al suo best ranking), la turca Ipek Soylu, 22 anni, già vista all’opera alla Canottieri, la croata Tereza Mrdeza (236 al mondo miglior ranking attorno al 150), la 25enne norvegese Ulrikke Eikeri (237 al mondo, miglior ranking 206). Entrano di diritto 18 giocatrici, sei italiane fra cui Federica Di Sarra, che ha giocato per due stagioni con la Serie A/2 della Canottieri. Quattro wild card, una della Canottieri e tre della Fit: Paula Ormaechea, vincitrice del 2015 (miglior ranking di 59 del mondo).